La Toscana, immagine dell’Italia nel mondo, è una terra da vivere, impossibile da raccontare; terre da abbracciare lasciandosi cullare dalla storia, dall’arte, dalla poesia, dalla natura, dalla incommensurabile bellezza. Nasce con l’obiettivo di valorizzare questa Meravigliosa creatura la nostra agenzia di servizi a fianco del viaggiatore. Un gruppo di toscani orgogliosi della propria terra e allo stesso tempo un team di professionisti del settore dell’accoglienza e dell’ospitalità che non intendono il cliente come un turista, ma come un vero e proprio viaggiatore.

Seguici su:

     
Top
Image Alt

Colle di Val d’Elsa

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris lobortis, nonimper diet est. Praesent vulputate at enim sit amet mattis.

Vieni a scoprire Colle di Val d’Elsa

Suggestivo, ricco di storia, terra di arte e mestieri, con un angolo di piacere per il palato molto speciale. Colle Val d’Elsa nel cuore ha tutte le carte in regola per essere una meta di grande interesse turistico.
Nella sua eredità storica, Colle Val d’Elsa vanta importanti ritrovamenti archeologici risalenti anche al IV millennio a.C., con numerose testimonianze risalenti all’epoca etrusca, come le necropoli di Dometaia e di Le Ville. Nel corso dei secoli Colle Val d’Elsa, a causa della sua posizione a metà tra Firenze e Siena, è stata oggetto dell’antica rivalità tra le due città, che si sono alternate il controllo sul borgo. Essere attraversata dalla via Francigena, ha garantito a al borgo una benessere economico notevole .

Colle di Val d’Elsa è arroccata nella sua parte più antica su di un alto poggio e le strette vallette che la contornano di fatto ne tripartiscono il tessuto urbano diviso anticamente in “Piano”, “Borgo” e “Castello ” oggi semplificati in Colle bassa e Colle alta.

Una delle peculiarità architettoniche che noterete visitando il borgo è costituita dalle case-torri, che contribuiscono a rendere il profilo di Colle Val d’Elsa alquanto caratteristico. Tra quelle rimaste, una si fa notare in modo particolare tanto da emergere sulle altre: è la casa-torre di Arnolfo di Cambio, dove l’artista è nato intorno al 1245.

Di recente, la Torre è stata restaurata da alcuni privati il cui intervento ha valorizzato gli spazi ed arricchito gli interni con gli affreschi di Gino Terreni che qui ha raffigurato anche alcune scene della battaglia di Colle del 1269: si narra infatti che dalla torre la nobildonna senese Sapia Salvani assistesse alla disfatta delle forze della Repubblica di Siena nella guerra contro Firenze e l’alleata Colle Val d’Elsa, come ricorda Dante nella Divina Commedia, XIII Canto del Purgatorio.

You don't have permission to register
×